Olimpiadi moderne: Londra 1908

dorando petri

Continua la nostra rubrica dedicata alla prime Olimpiadi Moderne del passato, perché come vi diciamo sempre, il nostro portale non è solo quote online, scommesse sportive, calcio e casino online, ma molto altro.

Le Olimpiadi del 1908 si svolsero a Londra. Occorre però una precisazione. I giochi erano stati offerti all’Italia e Roma fu per lungo tempo la città designata per ospitarli. Il comitato olimpico italiano si comportò però in modo tanto tiepido da indurre De Coubertin a lasciarsi convincere dai più entusiastici sportivi britannici.

Si può affermare che i giochi olimpici iniziarono ad essere tali soltanto a partire da quella lontana edizione. Due furono i motivi principali del successo strepitoso di quei giochi: la perfetta organizzazione e l’episodio di Dorando Petri nella maratona.

Gli stessi giornali incominciavano a dare risalto “strano” a queste competizioni, l’Olimpiade insomma usciva dal vago. E quell’edizione, appunto per i motivi sopra citati, richiamò attorno a sé anche l’attenzione del pubblico non sportivo.

Olimpiadi vuol dire sport, sport vuol dire scommesse online e quindi quote online. Siete nel posto giusto allora. Entrate sui nostri bookmarks stranieri non aams e iniziate a piazzare la vostra Bet vincente.

La maratona ebbe luogo il 24 luglio. Era finito il cattivo tempo e su Londra era tornato a brillare il sole. Dopo tanta pioggia il caldo pareva persino eccessivo. La partenza venne data dalla Regina Alessandra alle 14:33. Gli iscritti erano 75. L’italiano Dorando Petri controllò la situazione davanti a lui, non lasciandosi cioè mai staccare eccessivamente e poi, quando l’inglese Price colta da grave crisi sparì dalla lotta, sferrò il suo attacco. Ad Old Oak Common Lane aveva già raggiunto e superato nettamente il sudafricano Hefferon.

Dorando Petri entrò in pista. Pare che nella parte finale qualcuno avesse detto all’italiano che mancava un solo miglio all’arrivo mentre in realtà ne mancavano ancora tre. Dorando, perciò, aveva speso tutto in quel tratto. Quando entrò in pista era sfinito. Imboccò la direzione sbagliata, era svuotato, cadeva. Il pubblico urlava sbigottito. Forse chi aveva scommesso su di lui…. Qualcuno aiutò l’italiano a rialzarsi e lo sorresse per un gomito al momento in cui tagliava il traguardo. Dorando Petri fu squalificato appunto per aver usufruito di questo aiuto. Vincitore venne proclamato l’americano Hayes, giunto al traguardo con mezzo minuto di ritardo. La Regina, commossa, premiò giorno dopo Dorando Petri: a riconoscimento della sua vittoria morale la regina gli consegnò personalmente una coppa d’oro. I giornali di tutto il mondo parlarono del dramma del piccolo italiano e Dorando Petri passò alla storia dello sport mentre le Olimpiadi si facevano adulte.

Ora che i campionati maggiori in Europa sono terminati, non abbiate paura perché con i nostri siti stranieri non aams potrete comunque scommettere online su altri eventi sportivi o partite minori, ma ugualmente interessanti. Quindi occhio sempre alle nostre quote online e sotto con il vostro betting online.

A Londra erano presenti 2.059 atleti (36 donne). LA spedizione italiana era abbastanza numerosa: 68 atleti. Il bilancio di quei giochi fu per noi positivo: 2 medaglie d’oro vennero infatti vinte da Alberto Braglia, il garzone fornaio modenese, considerato il più grande ginnasta del mondo e dal lottatore Enrico Porro (pesi leggeri). Gli italiani vinsero 2 medaglie d’argento: nella sciabola a squadre e negli ottocento metri con Emilio Luonghi.

Nell’atletica dominarono come sempre, gli americani e lo statunitense Ray Ewry, vincendo il salto in alto e quello in lungo da fermo, portò il totale delle sue medaglie olimpiche a 8.

Per la terza volta John Flanagan risultò prima nella prova del lancio del martello. Gli inglesi invece il bello e cattivo tempo nel pugilato, nel canottaggio, nella vela e nel nuoto (3 medaglie vennero vinte da Taylor).

Sorsero anche alcune polemiche tra americani ed inglesi (come oggi spesso capita con scommesse sportive e quote online insomma). Nello stadio mancava la bandiera americana e la gara dei 400 metri, vinta dall’americano davanti ad un inglese, venne annullata per una irregolarità: vinse l’inglese Halswelle che però corse la propria ripetuta solo in quanto gli atleti americani si erano ritirati per protesta.

Lo spirito del libero agonismo olimpionico, nel momento stesso in cui cominciava a riaffermarsi, veniva perciò messo in crisi dalle turbolenze e dalle tensioni di un mondo che era tanto cambiato nei secoli, e che aveva fatto un cammino gigantesco da quando i primi Giochi si erano inaugurati dell’antica Olimpia.

Riassunto dei precedenti articoli: Olimpiadi Moderne, Atene 1896/Parigi 1900, St. Louise 1904.

A breve il prossimo appuntamento con la storia delle Olimpiadi Moderne, intanto non perdete le nostre quote online su tutti gli eventi in programma nei prossimi giorni; quindi, sotto con le solite scommesse sportive e occhi ai nostri casino online con altissimi bonus benvenuto.

Ti piace? Condividi con i tuoi amici
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on telegram
Telegram

Ultime News

stoccolma 1912
Olimpiadi: Stoccolma 1912
cr7
Calciomercato: quote online impazzite per Cristiano Ronaldo
martina navratilova
Tennis: Martina Navratilova quote e fuga per la vittoria
di maria
Calciomercato: news, quote e scommesse
leclerc baku
Formula 1: a Baku trionfa Verstappen, disastro Ferrari
Scommessa del giorno
14 Giugno 2022
Germania - Italia
Segno: XQuota: 3,80
Inghilterra - Ungheria
Segno: X Quota: 5,50
Olanda - Galles
Segno: 1Quota: 1,35
Polonia - Belgio
Segno: 2Quota: 2,16
Quota Finale 61,13
VAI ALLA SCHEDINA
Scommetti con le migliori quote